fbpx

Sensazione di pesantezza, rallentamento del metabolismo? Garshan

Mukhabhyanga
Mukhabhyanga: il massaggio ayurvedico del viso
30 luglio 2018
udvartana
Perdita di tono ed elasticità della cute? Udvartana
30 luglio 2018
Garshan

Garshan fa parte dell’antica tradizione ayurvedica ma in occidente, non ha raggiunto ancora la notorietà del trattamento Shirodhara oUdvartana. Si tratta di un massaggio effettuato “a secco”, quindi senza l’utilizzo di olio ayurvedico, con l’utilizzo di guanti di seta grezza.

La scelta della seta grezza non è un caso: infatti, le fibre di questo materiale hanno delle particolari proprietà e composizione grazie alle quali durante il massaggio la pelle non viene irritata o seccata, ma al contrario, nutrita e levigata per migliorarne l’aspetto.

Il massaggio Garshan è indicato per tutti i casi in cui il dosha Kapha si trova in situazioni di notevole squilibrio e dove sono presenti questi sintomi: sensazione di pesantezza, letargia e apatia, forte accumulo di adiposità e cellulite, evidente ristagno di liquidi, rallentamento del metabolismo ed eccesso significativo di Ama. Grazie alle sue particolari manualità questo massaggio ha un effetto energizzante e stimolante sia sul metabolismo che sulla circolazione sanguigna e linfatica poiché aiuta a stimolare il tessuto connettivo. Ha un effetto riattivante anche sul microcircolo sanguigno, potendo quindi fornire una risposta efficace anche nel caso della cellulite più difficile divenendo pertanto anche adeguato strumento di prevenzione. Dona anche una sensazione di leggerezza e vitalità grazie al suo effetto drenante che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, causati come abbiamo detto, da un aggravamento del dosha Kapha. Tuttavia, sappiamo che tutto ciò che è secco, ruvido e veloce è nemico di Vata: infatti, durante questo massaggio si verifica uno squilibrio significativo del dosha Vata che viene stimolato dalle manualità energiche e dallo sfregamento dei guanti sulla pelle.

In Ayurveda tutti i trattamenti hanno come obiettivo primario quello di riportare i dosha in equilibrio pertanto il massaggio Garshan non può essere eseguito da solo ma deve essere inserito in un trattamento che ne riequilibri gli effetti, pertanto, dopo l’azione energica prodotta dal massaggio Garshan sul dosha Kapha, diventa estremamente importante contrastare l’aggravamento di Vata effettuando successivamente a questo un’Abhyanga, o in alternativa uno Snehana, con gli oli ayurvedici erbalizzati e caldi. Il massaggio con l’olio caldo risulta infatti essere uno degli metodi più efficaci per portare in equilibrio un eccesso di Vata. Ancora una volta l’Ayurveda offre degli strumenti efficaci per contrastare gli inestetismi e per prevenirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *